“Le lettere che mio padre scrisse da San Vittore sono una drammatica testimonianza di quel periodo, scritte da chi visse il carcere in prima persona, davvero «tangentopoli rac­contata da chi l’ha vissuta».” di Stefano Cagliari, 1 ottobre 2020